CertosaToday

Cascina Cotica, Gallera: "Iniziai a far politica qui al Gallaratese, vederla abbandonata un colpo al cuore"

Le parole dell'assessore regionale al welfare dopo l'inaugurazione della cascina appena riqualificata

La cascina (Fb/Maran)

Ha voluto ricordare i suoi primi anni di militanza politica l'attuale assessore al welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, in occasione dell'inaugurazione di Cascina Cotica dopo la ristrutturazione. Si tratta di un edificio rurale dell'Ottocento situato tra Lampugnano e il Gallaratese, in via Giulio Natta 19.

Da assessore, Gallera ha contribuito alla rinascita della cascina attraverso la collocazione di servizi sanitari: due ex strutture territoriali sulla salute mentale dell'Asst Fatebenefratelli-Sacco, che ospiteranno fino a 2 mila pazienti all'anno in tutto. "Ho iniziato la mia carriera politica proprio nel quartiere Gallaratese, dove vivevo, e vedere il degrado e lo stato di abbandono in cui versava Cascina Cotica era per me un colpo al cuore", ha dichiarato Gallera, che ventenne fu eletto nel vecchio Consiglio di Zona 19 per il Partito Liberale.

"Oggi i problemi di natura psicologica, specie nelle aree urbane, stanno subendo un'impennata in termini di incidenza e crescita", ha aggiunto Gallera: "Avere a Milano due CPS in un contesto che ospiterà servizi e attività anche di natura diversa dimostra ancora una volta la grande attenzione di Regione per i temi legati al territorio e ai bisogni dei cittadini".

La riqualificazione di Cascina Cotica

La cooperativa Delta Ecopolis, che ha vinto il bando di gara del Comune aggiudicandosi il diritto di superficie sull’area per 30 anni, ha ristrutturato e rifunzionalizzato la cascina, insediandovi un poliambulatorio medico, un coworking, aree dedicate alla socialità per giovani e anziani, uno spazio “ScopriCoop” di Coop Lombardia per la valorizzazione conoscenza e degustazione dei prodotti, tre piccoli appartamenti in affitto temporaneo a disposizione di giovani coppie o persone anziane, uno spazio dedicato ai servizi per l’abitare e una grande area a verde con orti e serre fruibili.

La cascina, dichiarata di interesse storico e artistico dalla direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici, torna così ad animarsi, diventando uno spazio pubblico per la collettività. Il progetto è stato approvato dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano e dalla Commissione Per il Paesaggio.

L’inaugurazione è avvenuta nella mattinata di domenica 11 novembre. Presenti Beppe Sala, sindaco di Milano, Pierfrancesco Maran, assessore all'urbanistica del Comune di Milano e Vincenzo Barbieri, presidente di Delta Ecopolis.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

  • Omicidio a Sesto: uomo in carrozzina uccide la moglie con il poggiapiedi della sedia a rotelle

Torna su
MilanoToday è in caricamento