CertosaToday

Giocattoli e prodotti elettronici pericolosi: maxi sequestri in zona Sarpi

Colpiti due negozi gestiti da cinesi: entrambi i titolari sono stati denunciati. Nel 2014 sequestrati finora oltre 130 mila pezzi

Uno degli oggetti sequestrati (foto polizia locale)

Oltre tremila giocattoli, bigiotteria e articoli di cancelleria sono stati sequestrati dall'annonaria (nucleo anticontraffazione) della polizia locale durante la settimana, nel quartiere di Paolo Sarpi, presso due esercizi commerciali gestiti da cinesi. Il primo sequestro martedì 26 agosto in un negozio di via Rosmini, con 2.700 articoli sequestrati perché mancavano etichette, istruzioni e informazioni sulla composizione. Il secondo sequestro venerdì 29 agosto in via Giordano Bruno: materiale elettrico privo di requisiti di sicurezza.

In alcuni casi era addirittura stata apposta la scritta "non - toxic" nonostante gli oggetti contenessero invece sostanze nocive. Entrambi i titolari dei negozi sono stati denunciati e verranno multati. La merce verrà invece distrutta. Dall'inizio del 2014, la polizia locale ha sequestrato circa 135 mila pezzi tra materiale elettrico, giocattoli, cosmetici, cancelleria destinata ai più piccoli e bigiotteria.

Tra gli oggetti sequestrati nei due negozi c'erano pistole ad acqua, pennarelli, ciabatte multipresa, prolunghe, adattatori e tubetti di colla stick.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Folle colpo al centro commerciale: i rapinatori 'speronano' i carabinieri e c'è una sparatoria

Torna su
MilanoToday è in caricamento