CertosaToday

Giocattoli e prodotti elettronici pericolosi: maxi sequestri in zona Sarpi

Colpiti due negozi gestiti da cinesi: entrambi i titolari sono stati denunciati. Nel 2014 sequestrati finora oltre 130 mila pezzi

Uno degli oggetti sequestrati (foto polizia locale)

Oltre tremila giocattoli, bigiotteria e articoli di cancelleria sono stati sequestrati dall'annonaria (nucleo anticontraffazione) della polizia locale durante la settimana, nel quartiere di Paolo Sarpi, presso due esercizi commerciali gestiti da cinesi. Il primo sequestro martedì 26 agosto in un negozio di via Rosmini, con 2.700 articoli sequestrati perché mancavano etichette, istruzioni e informazioni sulla composizione. Il secondo sequestro venerdì 29 agosto in via Giordano Bruno: materiale elettrico privo di requisiti di sicurezza.

In alcuni casi era addirittura stata apposta la scritta "non - toxic" nonostante gli oggetti contenessero invece sostanze nocive. Entrambi i titolari dei negozi sono stati denunciati e verranno multati. La merce verrà invece distrutta. Dall'inizio del 2014, la polizia locale ha sequestrato circa 135 mila pezzi tra materiale elettrico, giocattoli, cosmetici, cancelleria destinata ai più piccoli e bigiotteria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli oggetti sequestrati nei due negozi c'erano pistole ad acqua, pennarelli, ciabatte multipresa, prolunghe, adattatori e tubetti di colla stick.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

Torna su
MilanoToday è in caricamento