CertosaToday

Via Bramante, incendio in un magazzino di abbigliamento all'ingrosso: doloso?

Ancora da chiarire le cause di un violento incendio scoppiato domenica sera in un magazzino di proprietà di un cinese. Si indaga su una lite tra il figlio del titolare e un cliente

Incendio in piena Chinattown ieri sera. Il fuoco è scoppiato alle 20.50 in via Bramante all'interno di un magazzino di abbigliamento all'ingrosso, uno dei tanti della stretta arteria perpendicolare a via Paolo Sarpi.

Il magazzino è di proprietà di un cittadino cinese regolare in Italia e si trova dentro uno stabile di cinque piani. I vigili del fuoco, subito intervenuti, hanno momentaneamente fatto evacuare tutti i residenti, che però poi hanno potuto fare ritorno nelle proprie abitazioni una volta che il pericolo era scampato.

Sono ancora da chiarire le cause dell'incendio, ma il figlio del titolare ha raccontato alle forze dell'ordine di avere chiuso il magazzino alle 19 e di avere avuto precedentemente, nel corso della giornata, una lite con un suo cliente di origini marocchine.

Fortunatamente nessun danno all'edificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento