CertosaToday

Non era stupro: scarcerato il sudamericano scampato al linciaggio a Quarto Oggiaro

Le indagini hanno appurato che l'uomo e la ragazza con lui in auto avevano avuto un rapporto consenziente e poi stavano litigando: nessuna violenza sessuale in corso

Un frame da RaiNews dell'assalto dei cittadini

Nessuna violenza sessuale: è stato scarcerato il sudamericano arrestato sabato mattina dalla polizia locale, accusato di avere cercato di stuprare una 21enne all'interno di un'auto nel quartiere di Quarto Oggiaro. Le indagini hanno fatto emergere che i due si conoscevano e soprattutto non c'era stato alcun tentativo di stupro.

La giovane, nel corso di un litigio, aveva suonato il clacson della vettura attirando l'attenzione di alcuni residenti del quartiere che si erano presentati in strada e, in buona fede, pensando di difendere la ragazza da un'aggressione a sfondo sessuale, avevano tra l'altro infranto un vetro della vettura e tirato un pugno all'uomo. 

Questi era poi scappato in auto e, poco distante, aveva abbandonato la giovanissima in strada: una ragazza di 21 anni, anche lei sudamericana, che - stando alle prime dichiarazioni - aveva pensato di servirsi di un autonoleggio con conducente per farsi accompagnare a casa dopo avere trascorso la nottata in una discoteca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sudamericano è tornato libero domenica sera: il pm Sergio Spadaro non ha chiesto né la convalida del fermo né una qualche misura cautelare. Le indagini hanno infatti svelato la reale dinamica: i due si conoscevano e, tra loro, c'era stato inizialmente un rapporto sessuale consenziente; poi hanno litigato e, a quel punto, la giovane ha suonato il clacson dell'auto. Voleva chiedere aiuto, ma non per uno stupro in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Autostrada A4 bloccata tra Milano e Bergamo, controlli per il coronavirus: la coda è infernale

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • "Contagi nascosti e lavoratori senza mascherine": denunciata la Fondazione Don Gnocchi. La replica: "Falsità"

  • "Ci avete salvato dal mare e Milano ci ha accolto": la comunità etiope dona cibo per l'emergenza

  • Con febbre e sintomatica, donna prende due aerei da Milano fino al Ragusano

Torna su
MilanoToday è in caricamento