CertosaToday

Frequentati da pregiudicati: la questura sospende la licenza a due bar di Milano

Il provvedimento è stato notificato venerdì dopo i numerosi controlli effettuati nel 2019

Uno dei due bar

Sono state sospese le licenze di due bar di Milano da parte del questore di Milano, che ha applicato l'articolo 100 del Tulps (Testo unico di pubblica sicurezza). Secondo questa normativa, in verità assai antica, il questore, in quanto responsabile della sicurezza, può sospendere le licenze degli esercizi pubblici se questi sono abituale ritrovo di persone pregiudicate o se in altro modo costituiscono un pericolo per l'incolumità dei cittadini.

Il provvedimento è stato preso giovedì 28 novembre, e notificato il 29 novembre dagli agenti del commissariato Quarto Oggiaro, nei riguardi dei bar Daisy di via Maria Drago e Lilly di via Val Trompia, entrambi in zona Vialba, rispettivamente per dieci e quindici giorni di sospensione.

Frequentati da pregiudicati

Durante il 2019 sono stati numerosi i controlli di polizia nei locali in questione. Ambedue sono risultati - si legge in una comunicazione della questura - «frequentati da numerosi soggetti con precedenti per reati in materia di stupefacenti e di armi, reati contro il patrimonio e la persona, e per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento