CertosaToday

Pusher tradito da una violenta lite col fratello in casa: la polizia sente l'odore di marijuana

A chiamare gli agenti sono stati i vicini di casa, spaventati per le urla della lite

Repertorio

Non poteva certo credere che quella lite con il fratello tra le mura di casa sarebbe finita con il suo arresto. Così è stato. All'arrivo della polizia, avvertita dai vicini intimoriti dalle urla, gli agenti hanno sentito un diffuso odore di marijuana provenire da un'abitazione ed hanno scoperto che uno dei due ne nascondeva 16 grammi nella sua abitazione.

Spacciatore tradito dalla lite col fratello

Curioso arresto domenica mattina in via privata Maria Melato, zona Quarto Oggiaro a Milano. Le volanti della polizia hanno portato via in manette per detenzione si sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un 30enne italiano di origini marocchine.

L'uomo stava litigando col fratello 19enne in modo violentissimo - tra i due erano volante anche delle testate - tanto che alcuni condomini avvertito la polizia. Una volta che gli agenti sono entrati nella loro abitazione, è arrivata la scoperta della droga e l'arresto del 30enne, già noto per reati analoghi.

Droga e soldi cash: arrestata giovane spacciatrice

Potrebbe interessarti

  • Schiamazzi e lite furibonda all'una di notte in strada

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Meno di 300 euro per andare (e tornare) da Milano a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

Torna su
MilanoToday è in caricamento